CRUF Veneto

Benvenuti

Il Coordinamento Regionale Unico sul Farmaco si pone come organismo essenziale per le attività programmatorie della Regione in materia di farmaci, e più recentemente anche di dispositivi medici, e dà supporto alle attività del Settore Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici afferente all'Area Sanità e Sociale.

Attività

I Coordinamenti regionali concorrono attivamente al raggiungimento degli obiettivi di programmazione regionale, costituiscono riferimento strategico per ambiti allargati di attività e svolgono funzioni di coordinamento unitario di differenti realtà organizzate secondo un modello di "rete".

La DGR n. 1820 del 11/9/2012 ha istituito il Coordinamento Regionale Unico sul Farmaco, già Coordinamento Regionale sul Farmaco, rivedendone le modalità organizzative e il funzionamento. Il Coordinamento Regionale Unico sul Farmaco si pone come organismo essenziale per le attività programmatorie della Regione in materia di farmaci, e più recentemente anche di dispositivi medici, e dà supporto alle attività del Settore Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici afferente all'Area Sanità e Sociale. La riorganizzazione di cui alla DGR 1820/2012 ha comportato anche l'istituzione di una sezione con sede a Venezia, presso il Settore Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici che, oltre a ricoprire una funzione di coordinamento dell'intero Coordinamento Regionale Unico sul Farmaco, ha un ruolo attivo nel contesto regionale in molte attività inerenti la farmaceutica, i dispositivi medici e l'analisi dei flussi dati.

Il Coordinamento supporta il Settore Farmaceutico-Protesica-Dispositivi medici nei seguenti ambiti:

  • Azioni di governo dell'appropriatezza e della spesa farmaceutica e dei dispositivi medici
  • Monitoraggio dei consumi dei farmaci e dei dispositivi medici
  • Valutazioni farmaco economiche e di Health Technology Assessment
  • Monitoraggio delle sperimentazioni cliniche e degli usi "off label"
  • Analisi farmaco epidemiologiche
  • Farmacovigilanza e Vigilanza degli incidenti dei dispositivi medici
  • Prevenzione del rischio farmacologico
  • Informazione e aggiornamento alle ASL/Ospedali in materia di farmaci e dispositivi medici

Compiti del Coordinamento sono in particolare:

  • supporto dell'attività valutativa delle Commissioni Tecniche Regionali (Farmaci e Dispositivi medici)
  • attività di ricerca e formazione sul rischio clinico con coinvolgimento della rete dei Servizi di Farmacia Ospedaliera della Regione
  • attività di informazione e aggiornamento sui farmaci e dispositivi medici di recente o imminente commercializzazione, con particolare riferimento alla rete di commissioni terapeutiche locali della Regione Veneto per i Farmaci e i Dispositivi medici
  • attività dell'osservatorio flusso farmaci e dispositivi medici
  • monitoraggio della prescrizione farmaceutica territoriale a supporto dell'attività di governo regionale
  • ricerca clinica ed implementazione di sistemi informatici per una vigilanza attiva delle sperimentazioni cliniche nella Regione Veneto
  • attività di informazione indipendente sui farmaci e di formazione
  • funzione di Centro regioanle di Farmacovigilanza per la Regione Veneto, accreditato presso l'AIFA ed attivo nell'ambito della Rete Nazionale di Farmacovigilanza
  • attività di informazione e di formazione sul tema del profilo di richio dei farmaci

Sul portale regionale

Il Coordinamento Regionale Unico sul Farmaco è presente anche sul sito della Regione del Veneto, ed è raggiungibile attraverso il seguente percorso:

Sanità → Assistenza Farmaceutica → Farmaceutica territoriale ed ospedaliera → Coordinamento Regionale sul Farmaco.



Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 13/09/2016 alle ore 13:17.

Attenzione: alcuni contenuti potrebbero avere una data di aggiornamento indipendente (comunque indicata).