CRUF Veneto

Accenni di Farmacovigilanza



La Farmacovigilanza (FV) nel 2002 è stata definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come “la scienza e le attività collegate all’identificazione, valutazione, conoscenza e prevenzione delle reazioni avverse o di altri problemi collegati ai farmaci”. L'obiettivo generale della FV consiste nel verificare se il rapporto beneficio-rischio di un farmaco varia nel tempo.

I principali obiettivi della FV sono:


La Direttiva 2010/84/UE è la normativa europea odierna di riferimento per le attività di FV. Tale legislazione fornisce la nuova definizione di ADR: “Effetto nocivo e non voluto conseguente all’uso di un medicinale” che include anche i danni da farmaci derivanti da:



Questa pagina è stata modificata l'ultima volta il 13/09/2016 alle ore 13:17.

Attenzione: alcuni contenuti potrebbero avere una data di aggiornamento indipendente (comunque indicata).